Registrazione orario di lavoro dipendenti: un adempimento obbligatorio da non sottovalutare
Sanzioni per il mancato rispetto dell'obbligo di registrazione dell'orario di lavoro: le novità
È stato il Decreto-legge n. 34, del 30 aprile 2019, attraverso l'articolo 12-quinquies, a modificare quanto precedentemente previsto dall'art. 1 del Decreto Legislativo n. 127 del 2015. Il Legislatore ha stabilito la non applicabilità delle sanzioni previste, nel periodo compreso tra il 1° luglio 2019 e il 1° gennaio 2020, per i soggetti che sviluppano un volume d'affari superiore a una determinata soglia (400.000 euro)

Come far fronte all'obbligo di registrazione dell'orario di lavoro per tutte le imprese europee: il ruolo del consulente del lavoro

Secondo quanto stabilito dalla normativa europea vigente, in base a una recente sentenza della Corte di Giustizia dell'UE, in ogni Stato dell’Unione Europea devono essere previsti adeguati strumenti posti a tutela della regolarità dei rapporti di lavoro, con specifico riferimento all'obbligo di registrazione dell'orario di lavoro del singolo dipendente.