I software per le Risorse Umane sono strumenti fondamentali per la gestione delle Risorse Umane. Queste ultime sono il motore fondamentale delle aziende e costituiscono quello che si chiama il Capitale Umano. Si definisce Capitale Umano l’insieme delle conoscenze, delle competenze e delle abilità e delle emozioni acquisite durante la vita da un individuo e finalizzate al raggiungimento di obiettivi sociali ed economici, singoli o collettivi.

L’azienda sociale si sta imponendo come modello di azienda del futuro. I cambiamenti a cui stiamo assistendo nel mondo del lavoro e nella gestione delle risorse umane sono probabilmente molto più forti di quanto non ci si potesse aspettare. Le statistiche che ci facevano pensare qualche tempo fa alla robotizzazione dei mestieri e delle professioni ci parevano quasi del tutto folli ma oggi siamo costretti a ricrederci: la realtà come spesso succede supera la fantasia.

La digitalizzazione è una necessità per tutti  e i commercialisti di Verona hanno deciso di affrontarla con serenità e dovuto anticipo. Ithesia sta raccogliendo dati a riguardo di questo fenomeno tramite interviste quotidiane con professionisti del territorio che si dimostrano sempre più decisi ad intraprendere la strada digitale, pur con qualche timore e non senza evidenziare gli sforzi necessari per percorrere il cammino.

Ci sono quattro aspetti fondamentali che riguardano la fatturazione elettronica, che, se conosciuti fino in fondo, ti permetteranno di evitare problematiche ed errori, con un notevole risparmio in termini di tempo e risorse.

I vantaggi derivanti dall’introduzione della fatturazione elettronica, come visto, sono numerosi. Tuttavia, l’insidia è dietro l’angolo. Una fra tutte la necessità di migliorare il controllo.

L’idea è quindi quella di affidare questa attività a “certificatori” esperti di processi aziendali con competenze specifiche di fiscalità e contabilità, ovvero dei professionisti completi, capaci di garantire le corrette procedure di supervisione.

Conoscendo i quattro aspetti che riguardano il ciclo della fatturazione elettronica fondamentali (PEC, firma digitale, conservazione digitale e procedure) è possibile avere a disposizione tutti gli elementi necessari per evitare problematiche ed errori.

L’ambiente dello studio professionale si sta muovendo nell’ottica di un’era sempre più digitale, facendosi carico di un compito importante: la crescita dell’imprenditoria per mezzo della tecnologia.

Quanto al futuro, le premesse per l’innovazione sono ottime. I professionisti investiranno principalmente sull’innovazione dei siti web, digitalizzazione della gestione documentale, firma grafometrica e il cloud per la condivisione di file e attività.

Il mondo dello studio professionale si sta gradualmente muovendo nell’ottica di un’era sempre più digitale, perseguendo un obiettivo importante: lo sviluppo dell’imprenditoria per mezzo della tecnologia.

Lo scorso anno è stato decisivo per la maturazione degli studi professionali in termini digitali (professionisti sempre più smart) e sicuramente il 2017 non deluderà le aspettative in termini di sviluppo.

La maggiore aspettativa riferita alla digitalizzazione dello studio professionale è senza dubbio la maggiore facilità di avviare relazioni con nuovi clienti, generata da un portafoglio di servizi più moderno e da una comunicazione più capace di arrivare ad interessare aziende che oggi non si conoscono.
Ma come si cercano nuovi clienti?

Nell’articolo precedente sulla Guida al cambiamento del Professionista abbiamo parlato dei diversi benefici che l’innovazione o il rinnovamento (il cambiamento) apporta al business dello studio professionale.
vedi articolo Digitalizzare lo Studio Professionale per cercare e farsi trovare da nuovi clienti

Nell’articolo precedente sulla Guida al cambiamento del Professionista abbiamo parlato dei diversi benefici che l’innovazione o il rinnovamento (il cambiamento) apporta al business dello studio professionale.
vedi articolo Digitalizzare lo Studio Professionale per cercare e farsi trovare da nuovi clienti

Una delle aspettative della digitalizzazione dello studio professionale è la maggiore facilità di intessere relazioni con nuovi clienti, che dovrebbe essere generata da un portafoglio di servizi più moderno e da una comunicazione più capace di arrivare ad interessare aziende che oggi non si conoscono....

Si è detto che la digitalizzazione dello studio professionale ha senso quando conduce ad almeno una delle seguenti condizioni:

  • Migliora l’organizzazione dello studio
  • Dà l’opportunità di creare nuovi servizi
  • Conduce a relazioni nuove, con clienti esistenti o con nuovi clienti......

Non ci stanchiamo di ricordare che la digitalizzazione dello studio professionale ha senso quando conduce ad almeno una delle seguenti condizioni (meglio se a più di una di queste, ovviamente):.....

Che ci sia bisogno di cambiare forse non è più in dubbio… Del resto, quando addirittura la rotazione terrestre ed il clima cambiano così rapidamente pur essendo così più grandi e astratti di tutti noi, come possiamo sottrarci alle necessità di evoluzione?
Il problema è uno solo: il cambiamento è faticoso, o almeno viene percepito in questo modo. E se non fosse vero?

L’indagine di Quad mostra risultati sorprendenti

Oggi si parla spesso di cambiamento organizzativo dello Studio professionale. Ma perché? Quali sono le dinamiche che conducono a modificare schemi e procedure che sono sembrate ideali per anni? E verso cosa dobbiamo tendere? Una serie di articoli di Quad prova a fare luce su questi temi.

 


L’osservatorio di Quad fornisce dati recenti: sono sempre di più gli Studi professionali attenti al tema della digitalizzazione, che sembra di solito una parola chiave un po' abusata ma che invece sottende motivazioni concrete e quasi vitali.

L’osservatorio di Ithesia fornisce dati recenti: È sempre maggiore il numero degli Studi professionali attenti al tema della digitalizzazione, che sembra di solito una parola chiave un po' abusata ma che invece sottende motivazioni concrete e determinanti.

Cambiare non può essere una parola vuota o un atteggiamento alla moda.